images 2

Perché i sogni


Perché i sogni bisogna infrangerli,

bisogna osarli, bramarli

fino a sbranarli

per farli emergere dall’oblio,

dalla dimensione onirica in cui languiscono,

sennò rimangono assopiti e quiescenti.

Bisogna stuzzicarli, ogni tanto,

anzi spesso,

punzecchiarli con piccoli aghi di gemme appuntite,

per risvegliarli

e farceli aderire addosso come seta fradicia,

inzuppata di rugiada,

capace di modellare ogni piccola curva e rilievo e anfratto

del nostro desiderio,

come corpo lucido, sudato di umori di piacere.

E quelle tenue gocce

che scivoleranno sul corpo a disegnarlo,

ti regaleranno infiniti brividi

inanellati di succosi odori e fruttati sapori,

colorando i tuoi sensi

e ricordando a te,

che loro sono lì,

ad aspettare solo che sia tu a farli emergere

e trasformarli in corpo e materia pulsante

con luce e ombra e colore…

Lascia un commento

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...