081

Salvami


Come fragile ampolla di vetro

mi muovo leggera fra rocce

trasportata dalla marea 

e in bilico sulla cotonosa spuma

scivolo fra sassi levigati e aguzzi

e piccoli molluschi abbarbicati.

Il tenue vapore nebulizzato

che l’infrangere delle onde crea e sprigiona,

invade la mia anima

e la elettrizza

e la prosciuga

succhiandola

e vomitandola fuori

in uno schianto di cristallo infranto,

distillato in migliaia di schegge impazzite.

Follia pura

e in essa dispero e naufrago

nel mare delle mie emozioni incontrollate.

 

3 thoughts on “Salvami

  1. Donami una delle tue schegge di cristallo… non mi farà male, non uscirà nemmeno una goccia di sangue. Quando arriverò alla luce del sole, all’inizio o alla fine di un nuovo viaggio, rifletterà una bella emozione.

Lascia un commento

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...